Sono formatore

zurück weiter

Informazioni per le aziende di formazione

Il contratto di tirocinio

Il contratto di tirocinio è la base essenziale per qualsiasi lavoro di apprendistato (art. 344-346a CO). È valido solo se scritto e deve essere approvato dalle autorità cantonali competenti.

L'azienda di formazione si impegna, con questo contratto, a formare l'apprendista in una specifica professione secondo le regole del mestiere. Da parte sua, l'apprendista si impegna a lavorare per la società di formazione per acquisire tale formazione.

Contenuto del contratto di tirocinio

Il contratto di tirocinio deve menzionare almeno i seguenti punti:

  • La natura e la durata della formazione professionale:
  • Lo stipendio
  • Il tempo di prova
  • Il programma di lavoro
  • Le vacanze

Molti elementi del contratto di tirocinio sono già previsti da disposizioni imperative di diritto pubblico o privato (ad es. il codice delle obbligazioni) e non possono quindi essere negoziati in modo adeguato.

Molte aziende hanno anche regolamenti interni (es. "regolamenti del personale"). Tale disposizione è generalmente parte integrante del contratto di tirocinio e si applica quindi anche agli apprendisti, a condizione che non contenga disposizioni contrarie al contratto di tirocinio.

Quest'ultimo dovrebbe anche affrontare la questione dell'acquisto di materiale della scuola dell'obbligo.

Scioglimento del contratto di tirocinio

La formazione professionale di base si basa su un contratto di lavoro a tempo determinato. Per questo motivo essa termina alla data stabilita nel contratto di tirocinio. La risoluzione anticipata è possibile solo a determinate condizioni.

Scioglimento del contratto di tirocinio

Procedura di qualificazione

La formazione professionale iniziale "geomatica / geomatico AFP" si conclude con la procedura di qualificazione.

Questa procedura di qualificazione è costituita dai seguenti elementi:

  • un lavoro pratico,
  • un esame delle conoscenze professionali,
  • l'esame di conoscenza generale (lavoro autonomo di approfondimento)
  • e la nota sull'esperienza. 

L'esame pratico si svolge sotto forma di LPI (lavoro pratico individuale) o LPP (lavoro pratico prescritto). Il tipo di esame applicabile è comunicato dai cantoni.

L'obiettivo del lavoro pratico e dell'esame delle conoscenze professionali è verificare se le competenze necessarie definite dal piano di formazione (competenze professionali, metodologiche, personali e sociali) sono state acquisite durante la formazione professionale iniziale.

Le condizioni quadro che disciplinano il TPI sono definite nel documento "Guida sul lavoro pratico individuale (LPI) nell'ambito dell'esame finale della procedura di qualificazione per la formazione professionale iniziale" del 22 ottobre 2007 dell'Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia.

La durata dell'esame di conoscenza professionale è di 3,5 ore (+0,5 LPP). L'esame è scritto o scritto e orale. L'esame di cultura generale si svolge a livello di scuole professionali specializzate.

Esempi di file

Nell'ambito dell'esame finale di apprendistato del 2013, 8 apprendisti hanno sostenuto un esame pilota basato su una prima versione del regolamento della procedura di qualificazione. Ciò ha permesso, da un lato, di acquisire una prima esperienza organizzativa con il LPI (lavoro pratico individuale) e, dall'altro, di verificare la completezza e l'intelligibilità delle norme che disciplinano la procedura di qualificazione. Due di questi primi IPT sono disponibili al pubblico in forma anonima (in tedesco). Questi file campione hanno lo scopo di indicare un possibile lavoro e non devono essere considerati un ideale.

Agli esempi di file (in tedesco)

Per maggiori informazioni sulla procedura di qualificazione, clicca qui:

Guida sulla procedura di qualificazione Geomatica AFC / Geomatico AFC (PDF)

Modello di percorso formativo

Modello di percorso formativo

Il modello di percorso formativo struttura inoltre le competenze d'azione del piano educativo in base agli anni di apprendistato. Questa struttura è da intendersi come proposta e assistenza e non è vincolante! Sei libero di organizzare il piano di formazione aziendale secondo i tuoi criteri.

Il piano di formazione

Il piano di formazione della professione fa parte dell'ordinanza sulla formazione. È il concetto pedagogico professionale della formazione professionale di base.

Il piano di formazione professionale fornisce ai formatori professionali delle imprese di formazione, dei centri di formazione interaziendali e delle scuole professionali uno strumento che consente di pianificare ed eseguire sistematicamente la formazione e l'istruzione.
Il piano di formazione è quindi uno strumento centrale nell'impresa didattica.

I formatori professionali hanno l'obbligo di informare i tirocinanti sugli obiettivi e i contenuti del piano di formazione.

 

    Misure di accompagnamento riguardanti la sicurezza sul lavoro e la protezione della salute

    Secondo l'ordinanza sulla protezione dei giovani lavoratori, i giovani possono essere assunti in relazione al lavoro pericoloso solo se vengono attuate le misure elencate nell'allegato 2: "Misure di accompagnamento riguardanti la sicurezza sul lavoro e la protezione della salute" del piano di formazione.

     

    Der Modelllehrgang

    In den auf der Grundlage des Berufsbildungsgesetzes (BBG) von 2002 geregelten Berufen löst der Bildungsplan den bisherigen Modelllehrgang ab.

    Der Bildungsplan «Geomatikerin / Geomatiker EFZ» ist nach der Triplex-Methode aufgebaut, d.h. die Handlungskompetenzen und Anforderungen werden auf drei Stufen mit Leistungszielen, Richtzielen und Leitzielen beschrieben. Diese sind thematisch gegliedert und nicht curricular.

    Auf Wunsch der Betriebe erarbeitete der Trägerverein Geomatiker/-in Schweiz zusätzlich zum Bildungsplan ein Modelllehrgang.
    Der Modelllehrgang gliedert die Handlungskompetenzen des Bildungsplan zusätzlich nach Lehrjahren. Diese Gliederung ist als Vorschlag und als Hilfestellung zu verstehen und ist nicht verbindlich! Es steht Ihnen frei den betrieblichen Bildungsplan nach eigenen Kriterien zu organisieren.

    Bei Widersprüchen gilt der Bildungsplan.

    Modelllehrgänge:

    Come diventare aziende formatrici

    Quasi tutte le imprese possono diventare aziende formatrici. Come fare concretamente?

    Condizioni

    Per diventare azienda formatrice occorre soddisfare le seguenti condizioni:

    la direzione aziendale e i collaboratori sono motivati a formare apprendisti;

    • l’azienda opera in un numero di campi d’attività sufficiente per trasmettere agli apprendisti le competenze descritte nell’ordinanza in materia di formazione e per impiegarli in modo produttivo;
    • almeno un collaboratore ha appreso la medesima professione (con attestato federale di capacità) e ha frequentato il corso per formatori.
    • L’Ufficio cantonale della formazione professionale verifica che tutte le condizioni siano soddisfatte e, in caso affermativo, rilascia all’azienda l’autorizzazione per formare apprendisti. Il medesimo ufficio e l’organizzazione del mondo del lavoro interessata rimangono a disposizione delle aziende formatrici per eventuali domande o chiarimenti.

    L’Ufficio cantonale della formazione professionale verifica che tutte le condizioni siano soddisfatte e, in caso affermativo, rilascia all’azienda l’autorizzazione per formare apprendisti. Il medesimo ufficio e l’organizzazione del mondo del lavoro interessata rimangono a disposizione delle aziende formatrici per eventuali domande o chiarimenti.

    Come trovare apprendisti

    Non appena dispongono dell’autorizzazione cantonale, le aziende possono mettere a concorso i loro posti di tirocinio utilizzando sia i canali di comunicazione propri sia la Borsa dei posti di tirocinio dei Cantoni. Quest’ultima è gratuita e viene gestita dagli uffici cantonali della formazione professionale. I posti di tirocinio vengono pubblicati sul sito dell’orientamento professionale.

    Dopo la messa a concorso dei posti vacanti è la volta della procedura di selezione. A questo proposito raccomandiamo alle aziende di non selezionare i candidati solamente in base alle note scolastiche e a eventuali test, ma di considerare anche l’impressione che hanno dato di sé durante lo stage d’orientamento e/o il colloquio personale.

    Collaborazione interaziendale nella formazione professionale di base

    Una rete di aziende formatrici è un'unione di aziende che non sono in grado o preferiscono non dover offrire una formazione professionale di base da sole. Le aziende della rete sono complementari nelle loro attività e insieme possono quindi garantire una formazione integrale nella pratica professionale.

    Le reti di aziende formatrici

    La rete di aziende formatrici rappresenta una particolare forma di organizzazione della formazione professionale di base. Due o più aziende con attività complementari costituiscono una rete e insieme offrono la formazione professionale. Questa collaborazione ha lo scopo di impartire una formazione conforme all'ordinanza, sfruttando le risorse comuni e ottimizzando le spese a carico di ciascuna azienda. Grazie a questo dispositivo, anche le aziende fortemente specializzate possono prendere parte alla formazione professionale di base.

    Vantaggi delle reti di aziende formatrici per le singole aziende:

    • Concentrarsi sui propri punti di forza. La singola azienda non deve più insegnare tutte le attività previste dalla formazione, ma può formare e impiegare le persone in formazione nei settori specialistici nei quali è particolarmente forte. In questo modo anche le aziende specializzate possono fornire un contributo prezioso a una formazione completa.
    • Ridurre i costi. La ricerca e la selezione di persone da formare come pure alcuni lavori amministrativi (salari, assicurazioni sociali ecc.) possono essere assunti dall'azienda di riferimento. In tal modo i costi vengono ridotti al minimo e la qualità della formazione professionale di base ottimizzata. Le attività di formazione possono essere organizzate o pianificate in comune, facendo guadagnare tempo alle aziende.
    • Ripartire il rischio. I rischi legati alla formazione, come ad esempio il rischio di non avere lavoro sufficiente sull'intero arco della formazione professionale triennale o quadriennale, o il rischio del trasferimento dell'attività di produzione a seguito di cambiamenti economici, sono ripartiti tra le aziende della rete.
    • Transfert di know-how. Grazie all'esperienza e al know-how supplementari che le persone in formazione acquisiscono nelle altre aziende, i procedimenti di una singola azienda possono essere continuamente migliorati.
    • Formazione professionale di base variata. Le persone in formazione familiarizzano con culture aziendali differenti e ottengono una formazione professionale di base specializzata e aggiornata nei singoli settori. La formazione in diverse aziende amplia la rete di relazioni professionali e favorisce la flessibilità di pensiero.

    Il portale della formazione professionale : www.raf.formazioneprof.ch

    Contatto

    Per ulteriori informazioni, Laurent Berset, responsabile del marketing professionale dell’Associazione mantello Geomatica/o Svizzera, è a vostra disposizione.

    +41 79 755 26 94 / laurent.bersettest@tvg-ch.ch / formazione-geomatica.ch